Accoglienza

San Martino al Campo nasce come comunità di accoglienza.

La Comunità di San Martino al Campo nasce come comunità di accoglienza. L’accoglienza è il senso del suo esserci, non è qualcosa di accessorio o accidentale. È il desiderio di offrire un posto e un tempo in cui ciascuno possa crescere e sviluppare le sue potenzialità. Per questo la Comunità di San Martino al Campo si è dotata di strutture che consentano l’accoglienza residenziale di persone che provengono dall’area del disagio.
Queste strutture sono caratterizzate da uno “stile di famiglia”: sono cioè delle case, o degli appartamenti, in cui alcuni educatori professionali e dei volontari, vivono assieme agli accolti una quotidianità scandita da impegni, faccende domestiche, lavoro e tempo libero.
Le case di accoglienza divengono così un dispositivo di cura che, interagendo con le altre risorse presenti nel territorio, forniscono al soggetto che vi si inserisce un’opportunità per stare meglio.
Per ogni persona che si inserisce in comunità viene elaborato un progetto educativo individualizzatoper favorire il recupero della massima autonomia possibile a partire dalle capacità e dalle risorse disponibili in ciascuno.

Le case

La Comunità gestisce sia strutture per l’accoglienza “a bassa soglia”, cioè destinate ad ospitare in forma residenziale persone portatrici di un disagio sociale, non legato a patologie e/o dipendenze, sia strutture di tipo riabilitativo e terapeutico destinate all’accoglienza residenziale di persone portatrici di problematiche più complesse.

Share This