Centro diurno di Aurisina (DSM)

La collaborazione della Comunità con il Centro Diurno di Aurisina, gestito dal Dipartimento di Salute Mentale di Trieste, è iniziata nel febbraio 2012.  La Comunità ha stipulato con l’Azienda Sanitaria una nuova convenzione (dopo la chiusura di quella relativa alla gestione della Casa di Accoglienza “Brandesia”) impegnandosi, assieme ad altri soggetti del privato sociale, nel rilancio del Centro Diurno le cui attività, negli ultimi due anni, erano andate scemando.

La struttura – una ex-caserma dei carabinieri  trasformata nel 1975 in Centro di Salute Mentale  aperto sulle 24 ore – considerata la sua posizione geografica e i suoi spazi, interni ed esterni, nel 2004 viene trasformata in Centro Diurno e, da quella data, ha visto passare, per svolgere le più svariate attività, diverse centinaia di persone.

Dal 2010 la situazione era cambiata: l’incertezza seguita ad alcuni lavori di ristrutturazione aveva determinato l’abbandono del Centro da parte di molti suoi abituali frequentatori.

Attualmente, grazie all’impegno e all’entusiasmo di una nuova équipe – della quale fanno parte due operatori e alcuni volontari della Comunità – e grazie alla realizzazione di un interessante pacchetto di proposte e attività ricreative finalizzate al benessere della persona, più di cinquanta utenti frequentano con regolarità, ogni settimana, il Centro, aperto dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 16.00.

Tra le attività: lezioni di canto, pittura creativa, massaggi di vario tipo, corsi di lingue (spagnolo e inglese), equitazione, nuoto, giardinaggio, lettura creativa, nonché proposte di socializzazione, gite e visite alla Trieste notturna…

 

Share This