Sportello d’ascolto

Da sempre presso la Sede di via Gregorutti viene svolta un’attività di prima accoglienza e di ascolto. Nel tempo tale attività si è strutturata in un vero e proprio servizio gestito da operatori professionali. Questo lavoro è particolarmente delicato perché richiede la capacità di ascoltare con attenzione e delicatezza quanto le persone raccontano, cogliendone i bisogni essenziali ed attivando delle risposte. Le richieste di aiuto riguardano soprattutto difficoltà di carattere economico alle quali la Comunità cerca, nei limiti del possibile, di rispondere attingendo ad un budget mensile riservato proprio agli interventi cosiddetti di SOS. Altri interventi di sostegno economico nei confronti di persone ammalate e povere vengono attivati attingendo alle rendite del fondo “N.D. Matilde Morpurgo ved. Colonna dei Principi di Stigliano”, che la Comunità ha avuto in devoluzione dall’Azienda Sanitaria. Spesso però, dietro al bisogno economico, si celano altre problematiche che, attraverso un dialogo basato sul rispetto e sulla fiducia, riescono ad emergere. Il lavoro dello Sportello consiste quindi anche nel contattare e attivare la rete dei servizi socio-assistenziali pubblici e delle Associazioni attive nel campo assistenziale, affinché mettano a disposizione di ogni singolo caso le loro specifiche risorse e competenze professionali. Lo Sportello è collegato con gli altri servizi “a bassa soglia” della Comunità quali il Centro Diurno, il Centro San Martino e l’Unità di Strada.

Share This