La struttura

Il funzionamento dei servizi e delle strutture della Comunità di San Martino al Campo richiede la partecipazione di molte persone motivate e competenti ed una buona organizzazione. Attualmente la Comunità può contare sulla collaborazione di più di un centinaio di volontari, di una quindicina di dipendenti e una trentina di operatori, soci di una cooperativa sociale (la Cooperativa Germano). Altre figure poi si inseriscono nelle varie attività, contribuendo alla loro realizzazione, per brevi periodi, come i tirocinanti provenienti da varie facoltà universitarie o da istituti superiori e i “lavoratori socialmente utili” (persone che, essendo incorse in una pena conseguente all’infrazione del Codice della Strada, la “espiano” in modo alternativo svolgendo un servizio presso una delle nostre sedi).

Dal punto di vista giuridico la Comunità di San Martino al Campo è un’associazione di volontariato, ONLUS. Ogni due anni – come stabilito dallo Statuto – i soci sono chiamati a rinnovare il Comitato Esecutivo, l’organo di governo della Comunità, composto da cinque persone. Una volta eletti dall’assemblea i cinque consiglieri nominano, al loro interno, un presidente, un vice-presidente, un tesoriere ed un segretario. Queste cinque persone, in forma assolutamente volontaria e gratuita, guidano nei due anni successivi l’Associazione. Don Mario Vatta, che ne è stato il fondatore ha assunto il ruolo di Presidente Onorario e, pur senza responsabilità gestionali, è presente con la sua esperienza ed il suo carisma.

Naturalmente, in una logica di condivisione e nel rispetto di una realtà vasta e complessa com’è ormai la Comunità, il Comitato opera in stretta sinergia con il personale dipendente ed i vari collaboratori. Il ruolo di raccordo tra il Comitato Esecutivo ed il resto della Comunità viene svolto dal coordinatore, che partecipa regolarmente alle riunioni del Comitato Esecutivo ed è, nello stesso tempo, settimanalmente presente alle riunioni delle diverse équipe educative.

Share This